Cover Articolo

Correva l’anno 2006 quando ho iniziato a scrivere le prime righe del mio libro “Energia delle Erbe”: si trattava della mia tesi della Scuola Triennale di Naturopatia di RIZA. Dopo la discussione di questa, e il conferimento della lode, il testo è finito in un angolo remoto della libreria, confinato nell’area dei ricordi, e lì è rimasto per parecchi anni.

Nel 2013, poi, dopo un po’ di esperienza sia come naturopata sia come autrice, ho sentito il desiderio di riprendere in mano la mia tesi. E di vedere cosa poteva uscirne.
Dopo due anni di duro lavoro la bozza del libro, che dal gennaio 2017 si trova in libreria grazie ad Anima Edizioni, ha visto la luce.

Nel mentre, però, accadeva qualcosa di straordinario.
“Energia delle Erbe” delinea un percorso di crescita personale incentrato sulla scoperta degli aspetti più segreti delle piante. Scrivendo il libro, e sperimentando costantemente quello di cui scrivevo, ero giunta alla conclusione dell’opera completamente trasformata.

Avevo scoperto una parte di me, quella artistico-creativa, che scalpitava per emergere. Scegliere di ascoltarla è stato: emozionante, spaventoso, liberatorio e molto, molto, appagante. Accoglierla nella mia quotidianità è stato durissimo perché ha comportato una lunga riqualificazione universitaria, che è iniziata nell’autunno del 2016 e che si è conclusa a febbraio di quest’anno.

Durante la mia avventura in Accademia è nato “Meditazioni Energia delle Erbe”, sempre pubblicato da Anima Edizioni, nel 2018: un cofanetto di libro e due CD che riprendono e ampliano la parte di connessione meditativa con il mondo vegetale.

Anche la stesura di quel progetto editoriale mi ha trasformata: fino a quel momento avevo cercato di portare avanti sia le attività del mio studio di naturopatia (e il blog), sia le incombenze universitarie. Meditazione dopo meditazione ho ricalibrato la consapevolezza delle mie possibilità e dei miei limiti.

Ho scelto di chiudere lo studio, di mettere in pausa il blog e la mia carriera di scrittrice; di dedicarmi esclusivamente alla mia formazione come designer. Almeno per qualche tempo.

Oggi ho portato a compimento il mio impegno con me stessa e ho un lavoro nuovo… che non sembra neppure un lavoro per quanto mi diverte farlo. E ho di nuovo del tempo libero, cosa che mi ha ricondotta in questo spazio virtuale.

Non posso infatti non considerare che, se sono giunta dove mai avrei pensato di arrivare, il merito è stato del percorso di riallineamento fatto con le piante e, in generale, con la natura. Non solo perché mi hanno portata a comprendere dove effettivamente volessi andare, ma anche e soprattutto perché mi hanno supportata per tutta la strada.

Torno quindi a condividere idee, spunti e riflessioni che affondano le radici nei segreti dei cicli naturali e che volgono all’evoluzione personale e al benessere olistico. Con la convinzione che siano strumenti utili per moltissime persone, perché si fondano sull’ascolto e la cura di sé.

Su questo blog parlo di lifestyle e tratto, quindi, di quei piccoli accorgimenti che potete mettere in atto nel quotidiano per sentirvi più connessi alla natura e centrati.

Nei miei libri (che potete scoprire nel dettaglio su questa nuova pagina del blog), scoprirete invece tutte le tecniche per accedere all’enorme potere di trasformazione che hanno le piante medicinali ed avviare, insieme a loro, un percorso di evoluzione e trasformazione personale.

Qui sotto il book-trailer dell’intero progetto editoriale: enjoy!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *