Sunset 1885641 1280

Con l’arrivo di ottobre ci si sente immersi nell’autunno per davvero, mentre il pensiero vola verso tutte le piccole gioie dei mesi freddi: i maglioni avvolgenti, una tazza fumante in mano, il sole pallido del mattino.

La Luna Piena di questo mese, che cadrà domani (5 ottobre) alle 20.40, rappresenta innanzitutto l’occasione per accogliere intimamente nelle profondità di noi stessi i cambiamenti portati dall’Equinozio di Autunno. Cercate di dedicare l’intera giornata ad osservare i cambiamenti che stanno avvenendo nella natura che vi circonda. Se anche voi, come me, vivete in città, prestate attenzione agli alberi che costeggiano le vie, ai prati dei giardini pubblici dove accompagnate il vostro cane, alle erbe infestanti che popolano aiuole, rotonde e gli altri piccoli spazi verdi cittadini.

La sera preparate il vostro spazio di raccoglimento e, alla luce di una candela rossa, meditate su cosa rappresenta per voi l’autunno, sulle emozioni che vi suscita e su come percepite questa stagione.

Questa Luna Piena è anche chiamata Luna Rossa, o Luna del Sangue, in quanto anticamente in questo periodo si iniziava l’attività di caccia necessaria a raccogliere provviste per tutti i mesi freddi. Al giorno d’oggi la caccia, spogliata dalla necessità che supportava l’esistenza di questa pratica, è purtroppo diventata uno sport crudele ed insensato; tuttavia vale la pena prendere in considerazione il periodo in cui si “apre la caccia” come momento in cui dedicarci a comprendere quali siano le nostre necessità per vivere serenamente durante la stagione fredda.

Che si tratti, come nel mio caso, di “andare a caccia” di un paio di scarpe robuste ed impermeabili per affrontare le giornate di pioggia con i piedi sempre asciutti oppure di “andare a caccia” di un lavoro più in linea con le proprie esigenze, approfittiamo del nostro momento di raccoglimento in occasione della Luna Piena per appuntarci gli obiettivi per il nostro benessere che ci impegniamo a raggiungere nelle prossime settimane, piccoli o grandi che siano. Il mio consiglio è sempre quello di scrivere tutto in modo creativo. Magari, in questa occasione, con una bella penna rossa.

Durante la serata, vi suggerisco di accendere degli incensi al Sangue di Drago, una resina aromatica di origine vegetale le cui vibrazioni e la cui simbologia sono particolarmente in linea con quelle di questa Luna Piena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *