FPrincipale Art Danzare Con La Luna

Qualche articolo fa vi ho parlato della Ruota dell’Anno, nonché  dei benefici che la presa di consapevolezza e la celebrazione del ciclo stagionale possono donarci. Oggi vorrei invece parlarvi di un altro ciclo naturale che influenza la nostra vita: quello lunare.

Da punto di vista astronomico, la Luna è un astro satellite della Terra. Sotto l’aspetto simbolico, la Luna è invece uno dei 7 Pianeti della tradizione astrologica; rappresenta il femminile, le energie ricettive, l’inconscio, la dimensione onirica.

La Luna impiega 28 giorni a compire il suo giro contorno al pianeta, e questo suo movimento da origine al ciclo lunare che viene percepito da noi abitanti della Terra. Tale ciclo si compone di quattro fasi: Luna Nuova, Luna Crescente, Luna Piena e Luna Calante. 

Col suo suggestivo splendore notturno e col suo eterno e costante mutare, la Luna ha da sempre affascinato l’essere umano. Ma la Luna non influenza solo l’emotività e la fantasia di noi uomini, bensì influenza anche la nostra vita di ogni giorno proprio come fanno le stagioni. Le energie della Luna hanno infatti numerose influenze sulle dinamiche cicliche naturali.  La scienza ci insegna che le energie di questo corpo celeste sono in grado di influenzare le acque presenti sulla Terra e le dinamiche delle maree lo testimoniano.

Inoltre, ogni buon giardiniere vi racconterà di come anche le piante, nella loro crescita, siano sottoposte a tali influssi celesti e di come, per effettuare determinate operazioni sulle piante (potature, travasi,…), sia è necessario attendere la fase lunare più indicata. Su quest’ultimo punto la scienza moderna non ha mai dato nessuna conferma, tuttavia vi è una ricca eredità della tradizione contadina che basa da secoli i suoi calendari sui cicli lunari.

Il corpo umano è composto da circa il 70% di acqua, così come molta acqua è presente nei tessuti vegetali. È quindi ragionevole pensare che la Luna, così come il Sole, influisca sull’uomo inserendolo in un ciclo simile a quello delle stagioni, ma su tracciato più breve: 28 giorni circa. Interessante è poi notare come 28 giorni sia anche la durata media del ciclo femminile.

Nel percorso di ricerca del proprio benessere, ho trovato quindi utile individuare nelle fasi lunari un ulteriore calendario, mensile – e quindi più breve e più gestibile di quello annuale – che scandisca lo stile di vita della persona in relazione al genere di influsso che il satellite terrestre produce sulle creature viventi.

Di seguito alcuni spunti che è possibile cogliere mentre la Luna transita nei suoi diversi stadi. Se siete smemorate e non riuscite mai a ricordarvi in che fase lunare vi trovate, vi suggerisco di procurarvi una buona Agenda Lunare.

Luna Nuova

La Luna Nuova è il momento di passaggio tra la fine di un ciclo lunare e l’inizio di quello successivo. Si tratta di un momento magico, quasi sospeso tra due diverse dimensioni, perfetto per tutte le pratiche spirituali introspettive.

Il nostro corpo in questa giornata va mantenuto leggero (si può andare dalle 12 ore di digiuno – per i più disciplinati – fino al minimo: evitare per un giorno cibo spazzatura e/o sbronze) ed è quantomai benefico dedicare mezz’ora della vostra serata alla meditazione.

Luna Crescente

La Luna crescente è la fase, come suggerisce il nome, in cui la Luna cresce e svela sempre più del suo volto. In questo periodo sono agevolate tutte le attività creative e innovative, quindi dedicatevi, in questi giorni, a tutto ciò che possa portare un implemento positivo nella vostra esistenza. Il nostro corpo, durante questa fase lunare, è particolarmente ricettivo a tutti i trattamenti rigeneranti e ricostituenti.

Luna Piena

La Luna piena è il culmine, il coronamento, di ogni fase lunare. Ogni ciclo lunare possiede una particolare simbologia – connessa allo scorrere della anno stagionale – e la Luna Piena è il momento ideale per prenderne consapevolezza e celebrarla in modo da portarla nella nostra vita. Per celebrazione si intende un momento di raccoglimento – che può essere solo meditativo o contemplare pratiche spirituali o antichi riti sacri dedicati alla Natura – volto ad ascoltare sia le energie di natura sia la voce della nostra interiorità. A seconda della personale disponibilità di tempo e risorse, potete fare una cosa semplicissima come accendere una candela o un bastoncino di incenso fino all’organizzazione di una cerimonia in uno spazio sacro con lunghe sessioni di meditazione immaginativa. Ogni mese, in occasione della Luna Piena, scriverò un post dedicato alla simbologia della lunazione in questione. Nel frattempo, ecco un elenco riassuntivo de:

 Le 13 Lune Piene dell’anno

Gennaio – Luna del Muschio
Febbraio – Luna del Ghiaccio
Marzo – Luna della Semina
Aprile – Luna della Lepre
Maggio – Luna dei Fiori
Giugno – Luna del Miele
Luglio – Luna delle Erbe
Agosto – Luna del Raccolto
Settembre – Luna dell’Uva
Ottobre – Luna del Bosco
Novembre – Luna delle Nebbie
Dicembre –  Luna delle Lunghe Notti

“Luna Blu”, infine, è nome attribuito alla seconda Luna Piena che cade in uno stesso stesso mese. La Luna Blu è quindi una tredicesima Luna Piena dell’anno, un momento speciale in cui le forze lunari sono particolarmente potenti; non è presente in tutti gli anni solari e può cadere con variabilità. La prossima è prevista per il 31 gennaio 2018 e ovviamente ne parleremo qui insieme 🙂

Luna Calante

La Luna crescente è la fase, come suggerisce il nome, in cui la Luna decresce e svela sempre meno del suo volto. In questo periodo sono agevolate tutte le attività di pulizia, depurazione e purificazione, quindi dedicatevi, in questi giorni, a riorganizzare la vostra vita in modo da ridurre sempre più le situazioni che vi causano turbamento e/o disequilibrio (come ad esempio una brutta abitudine, o un’alimentazione troppo sregolata).

This Post Has 2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *